Halloween e i luoghi spettrali del mondo

cimiteroHalloween ormai è arrivato. E in queste ultime ore di ottobre potrete viaggiare virtualmente in giro per il mondo alla ricerca dei luoghi più spettrali del pianeta.  

cimitero artisti parigiSi parte da Parigi, la prima tappa è infatti il cimitero degli artisti. Meno conosciuto, ma sicuramente più intimo di Pere-Lachaise, il cimitero di Montmartre, situato nel quartiere degli artisti, “accoglie” la sepoltura di personaggi famosi. Nato per seppellire corpi delle vittime della rivoluzione francese, il cimitero è diventato il luogo di sepoltura di artisti e scrittori.  Camminate lungo i vialetti circondati da migliaia di lapidi in cerca Truffaut, Ampere, Dalida e Stendhal, in un’atmosfera decadente, proprio come quella della vecchia Parigi.

cimitero ebraico pragaLa seconda tappa ci porta a Praga, dove potrete visitare il cimitero ebraico, il luogo di sepoltura più antico della città. La necropoli, incuneata tra case e palazzi, è in realtà un piccolo quadrato di terra che concede al visitatore la visione di antiche tombe in pietra, spesso poste una sull’altra. Il cimitero infatti contiene una quantità molto alta di lapidi su più strati di cui solo una piccolissima parte sbuca fuori dal terreno. Tra queste spicca la sepoltura di Kafka, luogo di pellegrinaggio per gli amanti della letteratura. Gli alberi secolari che ombreggiano il cimitero e il gracchiare continuo dei corvi concedono a questo luogo un aspetto lugubre e tetro.

cimitero vittoriano londraVoliamo quindi a Londra per visitare il cimitero vittoriano. Il cimitero di High Gate a nord di Londra è degno dei migliori film dell’orrore. Le lapidi, numerose e particolari, occupano la maggior parte dello spazio. Molte tombe sono antiche, secondo gli studiosi risalgono ai primi anni del 1800, altre distrutte o addirittura coperte da edera. Questo luogo richiama la grandiosità dell’età vittoriana e vi sopravvive una spettrale magia. Infatti passeggiando per i suoi viali, perennemente “autunnali” anche in estate, è possibile vedere la natura rigogliosa, fatta di grandi alberi che inglobano pietre tombali o crescono all’interno di panchine. La sensazione di abbandono è solo temporanea, dal momento che il cimitero è molto curato.

cimitero acattolico romaUna tappa ci porta in Italia, nella capitale. A Roma infatti è stato costruito il cimitero acattolico. Sotto pini molto alti giacciono le tombe di uomini e donne a pochi passi dalla Piramide di Roma.  E’ uno dei luoghi di sepoltura tutt’ora in uso più antichi in Europa. Quasi 4000 sono le persone che sono state sepolte: inglesi e tedeschi i più, ma anche molti americani e scandinavi, russi, greci; persino qualche cinese. Vi si possono trovare scrittori, pittori, diplomatici, scienziati, architetti e poeti. L’atmosfera è un mix di malinconia nostalgia, anche grazie alla statua dell’angelo del dolore, simbolo del cimitero.

cimitero star los angelesA Los Angeles potrete invece fare una visita all’Hollywood Forever Cemetary, ovvero il cimitero delle star. Si trova al 6000 di Santa Monica Boulevard, dietro i Paramount Studios. Un luogo che  sorge tra i palazzi e dove sono state accolte le tombe di attori, registi, cantanti e divi di Hollywood. Al di là della tomba di Marilyn Monroe (che stupisce per semplicità), il cimitero è curato e ricco di verde. Mancano fiori, foto e tombe appariscenti.

cimitero anime povere napoliIn Italia è stato costruito un altro cimitero molto particolare, e più precisamente a Napoli al cimitero delle anime povere. Il luogo risveglia ricordi di orrore ottocentesco esibiti con teatralità. Stiamo parlando del cimitero delle Fontanelle di Napoli. Situato nel rione Sanità offre al visitatore la possibilità di capire il culto dei morti e la pietà popolare napoletana. All’ingresso si trovano cumuli di ossa e teschi, bacheche votive in legno e marmo in un lungo e particolare viaggio nel tempo. Cercate qualcuno del posto che vi racconti “La leggenda del Capitano” e il rito delle “anime pezzentelle”. “Le capuzzelle”, ovvero i teschi, iniziarono ad essere adorate dal popolo e, a seguito di una grazia, la capuzzella riceveva come segno di ringraziamento una monetina, un immagine o una candela. Tra queste c’è la capuzzella “Lucia” a cui si rivolgono le donne per lenire i loro travagli in amore.

cimitero isola veneziaA Venezia c’è il  cimitero sull’isola. Si trova sull’isola di San Michele. Originariamente era formato da due isolette, poi unite interrando un pezzo di laguna per ampliare lo spazio a disposizione. San Michele, tra le Fondamente Nòve e Murano, rappresenta un angolo fuori dal mondo. E’ meta di numerosi visitatori dal momento che “ospita” le tombe di personaggi famosi e alcune strutture architettoniche particolari e ricercate. L’ambiente è ampio, alberato e diviso in ambiti religiosi. Nel settore ortodosso toccanti sono le tombe di Stravinskij e di Diaghilev. Ci si arriva comodamente con pochi minuti di vaporetto e la visita dovrebbe includere anche la bellissima chiesa rinascimentale e chiostro adiacente spesso “dimenticati”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.