I viaggi da fare prima dei 40 anni

kyotoAmmettetelo siete viaggiatori incalliti. Anche voi avete una lista di cose infinite da vedere e da visitare. E pensate di farlo prima dei 40 anni. Dalle antiche capitali alle moderne città dell’Asia, nelle Americhe e oltre, ecco le meraviglie da vedere almeno una volta nella vita.

Nella vostra classifica personale ci sono sicuramente i fiordi norvegesi. Da visitare nel periodo dell’Aurora boreale. E allora concedetevi una visita sui fiordi norvegesi insieme al Pulpit Rock, nel fiordo di Lyse, uno dei punti panoramici più spettacolari del pianeta. Ed esplorate il Lysefjord e le montagne Preikestolen e Kjerag per poi rilassarvi sulle spiagge di Jæren.

petraDalla Norvegia alla Giordania. Davanti Petra, accessibile solo da uno stretto sentiero di montagna, o da un canyon lungo circa 1,5 km il Sîq (la principale strada di accesso). Spingetevi lungo le dune rocciose del Wadi Rum e andate alla scoperta delle antiche città romane come Gerasa o dei castelli e palazzi nel deserto come Qusayr Amra e Qasr al-Kharana, la Giordania vi resterà nel cuore.

sivigliaImmergetevi nelle atmosfere andaluse di Siviglia. La cittadina, all’interno del triangolo d’oro ansaluso che racchiude anche Cordoba e Granada, vi stupirà per le stradine decorate di giori d’arancio, dai castelli arabeggianti e dalle bellissime maioliche che potrete visitare in Placa de Espana.

tokyoRegalatevi un viaggio in Giappone, dove vi lascerete cullare dai ritmo frenetici di Tokyo per scoprire  la frenesia dei giapponesi. Una volta arrivati lì sono due le opzioni: o vivere un’esperienza alla Lost in translation, o godervi la metropoli. Ma prima dei 40 dovrete  camminare sotto le luci a neon di Shinjukue e Shibuya per esempio, senza dimenticare i luoghi più tradizionali, come il Tempio di Sensoji. E Non dimenticate Kyoto con i suoi teatri tradizionali e la bellezza dell’isola di Miajima di fronte Hiroshima.

MarrakechSe amate il caldo e la bellezza delle Medine, non potrete fare a meno di visitare Marrakech che riuscirà ad incantarvi grazie ai suoi  vicoli labirintici pieni di mercati all’aperto, architetture impressionanti e tajine a ogni angolo, condita da ottima cucina e grande accoglienza.

laosSe volete immergervi in un’atmosfera retrò dovete visitare Laos, Vietnam e Cambogia. Riempite lo zaino con aneddoti ed episodi da raccontare e portate con voi bastoni.  Andrete alla scoperta dei siti storici nella giungla come Angkor Wat, raggiungerete l’imponente buddha in Laos e scoprirete le meraviglie naturali di Halong Bay, in Vietnam. E, dopo tanta fatica e cammino potrete godervi il relax, in un piccolo bungalow in spiaggia, sorseggiando una bevanda. Preferibilmente alcolica.

SVaranasie amate il viaggio come riscoperta di voi stessi dovete fare tappa a Varanasi, una delle città sante indiane. Proprio lì vedrete il tramonto mentre sui gradini che scendono sul Gange si affollano pellegrini, santoni e locali, è una vista che non si dimentica. Così come il viaggio nella santa città indiana. Potrete inoltre decidere di visitare  Delhi, Agra e Jaipur, con un obiettivo principale: il Taj Mahal. Prima di raggiungere il grande mausoleo, sulla strada potrete ammirare suggestivi templi. E se avete tempo, regalatevi l’escursione a Varanasi, per ammirare l’imponente Gangi circondato da Santuari.

l'havanaEsplorare le strade della Vecchia Havana è come tornare indietro nel tempo in un mondo di edifici grandiosi pre-rivoluzionari, e l’odore di cibo fatto in casa si mescola con la brezza marina. Una visita in cui il passato di Castro e Che Guevara si mescolano per dare vita a un viaggio ricco di storia. Sì, perché nella capitale cubane potrete degustare il rum nel bar preferito da Ernest Hemingway.

Machu PicchuUn posto speciale che merita una visita. Si tratta di Machu Picchu in Perù, una delle 7 meraviglie del mondo che devono essere visitate almeno una volta nella vita. Il posto in cui hanno messo piede Che Guevara e l’amico nel corso del loro lungo viaggio in moto lungo tutta l’America latina. Avrete da camminare, ma ne varrà la pena.

PechinoPotete segnare sull’Atlante anche il viaggio in Cina, paese per il quale servono più di 40 anni per poterlo vedere in lungo e in laro. Ecco perché è meglio concentrarsi su 4 principali città. Pechino riflette la sua storia turbolenta, piena di momenti gloriosi.  Shanghai, è l’icona contemporanea e la prima città globale che apre le sue porte agli stranieri. E non perdete nemmeno Hong Kong, piena di divertimento e di eccessi e Macao, la Las Vegas asiatica.

egittoMeta turistica grazie anche alle immersioni lungo la barriere corallina, l’Egitto è un paese sorprendente in cui l’antico passato si mescola alla modernità.  Lo stato conserva incredibili templi, piramidi e siti archeologici come nessun altro posto al mondo. E se avete tempo, dopo aver visitato l’Egitto dei faraoni, potrete rilassarvi sul Mar Rosso e fare immersioni a Sharm el Sheikh o la cittadina di Hurghada, prima meta turistica.

San PietroburgoSe amate la storia ricca di passato glorioso, una delle mete da visitare prima dei 40 anni potrebbe essere San Pietroburgo, in cui potete scoprire  una delle città più affascinanti di Russia e uno dei principali centri artistici e culturali d’Europa. Nel Palazzo d’Inverno raggiungerete l’estasi per la bellezza e il lusso delle sue costruzioni, ma non è tutto. Passeggiando tra i numerosi canali che invadono la città troverete tante altre meraviglie, come la chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, che non aspettano altro che essere scoperte.

ScoziaSe amate la natura e il mistero, dovete visitare la Scozia, alla scoperta di laghi spettrali, di isole selvagge e castelli. Dopo aver camminato per Edimburgo o aver preso una birra a Glasgow, andate alla scoperta delle suggestive isole nelle Highlands scozzesi.  Visitate le Lowlands sono formate dalle valli dei fiumi Tay, Forth e Clyde. Questa è la regione più abitata e più industrializzata del paese – i tre quarti degli Scozzesi vivono qui. Le Lowlands confinano a N con gli Ochil Hills, i contrafforti meridionali delle Highlands, e a S coi Pentland Hills e i Lammermuir Hills, i primi rilievi delle Uplands.

LalibelaVisitate anche Lalibela è una delle grandi città sante etiopi, famosa nel mondo per la sua collezione di chiese monolitiche scolpite dentro la roccia, unica e sorprendente.  Lalibela è una delle città più sacre dell’Etiopia, seconda solo ad Axum, e un centro di pellegrinaggi. A differenza di Axum la popolazione di Lalibela è quasi completamente cristiana ortodossa etiope. L’Etiopia fu una delle prime nazioni che adottarono il cristianesimo nella prima metà del IV secolo, e le sue radici storiche risalgono al tempo degli Apostoli.

KathmanduKathmandu rappresenta per molti la grandiosità dell’Himalaya. Con il suo insieme di sadhu, monaci vestiti color del zafferano e iconiche bandiere della preghiera, è anche una delle città più colorate al mondo. Il centro urbano della città presenta un nucleo storico risalente perlopiù al XVII secolo (tarda epoca Malla), che si sviluppa nell’intorno della celeberrima Piazza Durbar, ricca di templi induisti. Numerosi altri templi sorgono isolati gli uni dagli altri presso molti incroci stradali (nepalese: chowk), sicché nella città si concentrano, come del resto nell’intera valle, centinaia di templi hindu; fra questi il più noto è quello di Pashupatinath, sulle rive del sacro fiume Bagmati nella cui vasta area si trovano, per lo più allineate sulla riva destra del corso d’acqua, anche numerosi plinti lapidei atti alle pire per la cremazione dei cadaveri.

lisbonaSe amate il buon cibo a piccoli posti visitate Lisbona. La capitale del Portogallo ha numerose caratteristiche: sole, mare, e un’atmosfera incantevole e decadente come quella che si trova tra le strade assolate e colorate dei quartieri del Chiado e di Alfama.

Volete invece visitare una città in cui Est ed Ovest si incontrano? Andate ad Istanbul. Dalle sue moschee monumentali ai suoi vivaci bazaar, Istanbul è la città che può vantare millenni di storia ed essere comunque più importante che mai.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Carolina.Groszy ha detto:

    wow che bei posti, io mi farei anche un giretto in Islanda!

    Mi piace

    1. Enrica Tancioni ha detto:

      Un gran bel posto anche l’Islanda…

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.