On the road alla scoperta delle location dei film “musicali”

motel woodstockOn the road alla scoperta delle location dei film “musicali”. Da New York a Chicago, passando per San Diego e Los Angeles in un viaggio virtuale alle scoperta dei film dedicati alla musica. Domani, mercoledì 25 maggio, ritorna il programma della musica in viaggio di www.radiobarrio.it.

Qui il podcast della puntata.

i ,ove radio rockSi inizia dalla nave di I Love Radio Rock. La pellicola, interpretata da Philip Seymour Hoffman, Bill Nighy, Rhys Ifans, Nick Frost e Kenneth Branagh, è dedicata al fenomeno delle radio pirata inglesi degli anni sessanta, ispirandosi in particolare alla vicenda di Radio Caroline. Anche alcuni personaggi del film, come il Conte, “Simple” Simon Swafford, e Sir Alistair Dormandy sono basati su persone realmente esistite, rispettivamente: il DJ di Radio Caroline Emperor Rosko, i presentatori mattutini Tony Blackburn e Larry Gogan, ed il politico labourista Tony Benn. Le riprese principali si sono tenute su una ex-nave ospedale olandese, ancorata a Portland Harbour, Dorset; le scene ambientate nel mare del Nord sono state invece girate a Dunbar, East Lothian. Le scene all’interno della nave sono state girate in un magazzino a Osprey Quay, nell’Isola di Portland[10] ed agli Shepperton Studios. Squerryes Court in Kent è stata la location scelta per l’abitazione del ministro Alistair Dormandy.

almost famousAlmost famous. William Miller è un timido adolescente di San Diego desideroso di diventare un giornalista musicale, nonostante la madre Elaine, iperprotettiva, sogni per lui un futuro da avvocato. Il ragazzo incontra il cinico e disorganizzato – tuttavia geniale e generoso – giornalista rock Lester Bangs, che gli offre il suo primo incarico: recensire un’esibizione dei Black Sabbath. Come secondo pezzo William sceglie gli Stillwater, decide di seguirli in tournee. 

Begin againBegin again. Il film, dedicato alla musica, è girato a New York che diventa la protagonista di molte scene. Quando Dan propone e Greta di incidere un disco insieme, decidono di registrarlo in giro per la città, dalla metropolitana al laghetto di Central Park. Il risultato è un susseguirsi di location indimenticabili, di quelle che ti fanno venire immediatamente voglia di acquistare un biglietto di sola andata: una vera e propria dichiarazione d’amore alla città che non dorme mai. Il produttore racconta che la scelta delle location ha portato a un’evoluzione della sceneggiatura stessa: merito del regista John Carney, che ha girato per le strade di New York incessantemente, in bicicletta, alla ricerca degli angoli migliori. Angoli che si riflettono in diversi punti di vista: quello di  Greta, arrivata da fuori all’inseguimento di un sogno, e di Dan, newyorkese a tutti gli effetti che si sente perso nella sua stessa città. L’intera troupe di Tutto Può Cambiare è stata entusiasta di girare per le strade di New York. Mark Ruffalo parla a nome di tutti: «Adoro lavorare qui per tutti gli imprevisti che possono capitarti. La città ha una vita tutta sua, e se cercassi di resisterle, ti ucciderebbe. Ma se ti lasci andare, possono succederti cose magiche. È un posto fantastico per un artista, fantastico per innamorarsi, per cui è stato lo sfondo perfetto a questa storia».

 

School of rockSchool of rock. School of Rock è un film del 2003 diretto da Richard Linklater. Il film è una commedia musicale sceneggiata da Mike White appositamente per Jack Black, che ne è il protagonista. Tutte le canzoni e gli album che Dewey cita e da agli studenti sono canzoni ed album veri. Al film si è ispirato il reality show Rock School.  Il Wagner College è un’università privata situata a Staten Island, New York City. Wagner iscrive regolarmente circa 1.900 studenti con la laurea di privato e 400 con la laurea di secondo. La scuola è affiliata con la Chiesa Evangelica Luterana americana.

Tenacious D e il destino del rockTenacious D e il destino del rock (Tenacious D in The Pick of Destiny) è un film del 2006 diretto da Liam Lynch che racconta in chiave comica la storia della band Tenacious D, realmente esistente, formata dal duo di protagonisti Jack Black e Kyle Gass.

La musica nel cuore (August Rush)La musica nel cuore (August Rush) è un film del 2007 diretto da Kirsten Sheridan. La pellicola racconta di un ragazzino, piccolo prodigio della musica, che fugge dall’orfanotrofio per cercare i genitori a New York. Il protagonista è interpretato da Freddie Highmore mentre Keri Russell e Jonathan Rhys-Meyers sono madre e padre del piccolo, Terrence Howard è un assistente sociale e Robin Williams indossa i panni di un cinico chitarrista. Passano gli anni. È un bambino con una spiccata propensione per la musica ed una grande speranza di riuscire, prima o poi, a trovare i suoi genitori. È per questo motivo che, nonostante sia circondato dall’affetto di chi nell’orfanotrofio si prende cura di lui, in particolare dell’assistente sociale Jeffries, appena ne ha l’occasione fugge. Per strada conosce Arthur, un bambino che suona la chitarra a Washington Square che lo conduce dal “Mago”.

motel woodstock2Motel Woodstock.  Motel Woodstock è un film del 2009 diretto dal regista Ang Lee, basato sul romanzo autobiografico di Elliot Tiber Taking Woodstock: A True Story of a Riot, Concert, and a Life, scritto in collaborazione con Tom Monte. Le riprese del film sono iniziate il 18 agosto 2008 nello stato di New York. Tiber è interpretato da Demetri Martin, i suoi genitori hanno il volto di Imelda Staunton e Henry Goodman. Il cast comprende anche una serie di variopinti personaggi che ruotano attorno alla figura di Tiber: Paul Dano e Kelli Garner danno vita ad una coppia hippie, Emile Hirsch interpreta un reduce della guerra in Vietnam e Liev Schreiber ha il ruolo del travestito Vilma.

hairHair. Hair è un film drammatico musicale statunitense del 1979, diretto da Miloš Forman, basato sull’omonimo musical di Broadway, scritto e diretto dagli sceneggiatori e compositori Gerome Ragni e James Rado. Pur ispirandosi al musical teatrale ed essendo stato scritto dagli stessi autori, il film si differenzia profondamente dal lavoro rappresentato a Broadway, non solo nella trama ma anche nella sequenza dei brani musicali. E’ stato presentato fuori concorso al XXII Festival di Cannes. Le scene ambientate al Central Park sono state girate in pieno inverno, nonostante la sceneggiatura le collocasse temporalmente in estate. Per non mostrare l’effetto evaporazione durante la respirazione di ciascun attore, si ricorse ad un trucco: ogni interprete, mentre recitava, teneva un po’ di ghiaccio in bocca.

OnceOnce. E’ un film del 2006 diretto da John Carney. Prodotto e girato in Irlanda, il film ha vinto diversi premi, tra cui un Oscar per la migliore canzone per Falling Slowly, un Independent Spirit Award per il miglior film straniero e un National Board of Review Awards 2007. Un film a bassissimo budget e dal taglio quasi documentaristico, girato con la telecamera a mano, che ha trovato il consenso di molti addetti ai lavori e dei più grandi cineasti, tra cui Steven Spielberg. Sul film si basa il musical omonimo di Broadway del 2011, Once, vincitore di otto Tony Award nel 2012, incluso Miglior musical. Il budget, irrisorio, è stato fornito per il 75% dalla Bord Scannán na hÉireann (The Irish Film Board) e il restante 25% dallo stesso Carney, che devolse il suo compenso ai due protagonisti, assicurando loro una parte degli introiti finali in caso di successo del film. I 17 giorni di ripresa hanno sfruttato la luce naturale e le abitazioni di alcuni amici, così da poter limitare le spese. La scena della festa fra musicisti è stata girata nell’appartamento dello stesso Hansard, con i suoi amici e la madre Catherine Hansard. Le scene per le strade di Dublino, invece, sono state girate senza autorizzazione e con teleobiettivo, così che i passanti non si rendessero conto delle riprese e gli “attori” non s’innervosissero per via delle cineprese: la serenità dei due protagonisti era tale da improvvisare addirittura alcuni dialoghi.

Velvet goldmine.Velvet goldmine. E’ un film del 1998, diretto da Todd Haynes. La pellicola tratta la storia del glam rock inteso come movimento culturale, attraverso le vicende di un ipotetico cantante (Brian Slade, interpretato da Jonathan Rhys-Meyers) e si ispira velatamente alla vita di David Bowie. Il film è inoltre ricco di riferimenti allo stile di vita di Oscar Wilde, data la presenza di numerose citazioni tratte dalle sue opere. I costumi realizzati da Sandy Powell sono valsi alla costumista una nomination ai premi Oscar del 1999. Il film è stato presentato in concorso al 51º Festival di Cannes, dove ha ricevuto il premio per il contribut artistico.

 

Alta fedeltàAlta fedeltà. Rob Gordon è il proprietario del Championship Vinyl, un negozio di dischi nella periferia di Chicago. I suoi due dipendenti, Barry e Dick, più che lavorare passano il loro tempo nel negozio, anche se lui ha fiaccamente tentato di licenziarli. Con loro ha l’abitudine di stilare classifiche “Top Five” su qualunque argomento. I tre, eccentrici per motivi differenti, sono accomunati da una conoscenza enciclopedica della musica rock e pop. Rob si interroga ed analizza ironicamente le sue precedenti storie d’amore, cercando di capire che cosa abbia sbagliato e che cosa lo abbia portato a soffrire, in una sorta di terapia. Gli sceneggiatori hanno deciso di cambiare la location da Londra a Chicago, perché avevano poca familiarità con la capitale inglese, e la seconda era comunque “un’ottima alternativa musicale”, così si accordarono con Pink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.