On the road alla scoperta del Continental Divide Trail

continental-divide-trail3On the road alla scoperta del Continental Divide Trail. Domani sera, mercoledì 28 settembre, alle 21 ritorna il programma della musica in viaggio di www.radiobarrio.it

Qui il podcast della puntata.

Il Continental Divide Trail è un percorso escursionistico che si estende dal Messico al Canada. Lungo 5000 km, il sentiero è, per il 70%, una combinazione di percorsi dedicati e piccole strade, il restante 30%, invece, è completato con tratti asfaltati. Questo accattivante percorso attraversa cinque stati USA: Montana, Idaho, Wyoming, Colorado e New Mexico, inoltre fa parte della Tripla Corona dell’Escursionismo degli Stati Uniti insieme al Pacific Crest Trail e l’Appalachian Trail e, fra i tre, è anche il più impegnativo e vecchio.

continental-divide-trail2Ci vogliono circa 6 mesi per completare l’intero tragitto e solo 200 persone sono riuscite nell’impresa. Il CDT è considerato uno dei più grandi percorsi a lunga distanza in tutto il mondo, costituito da una moltitudine di ecosistemi, dalla Tundra al Deserto, ospita una varietà di fauna selvatica e conserva quasi duemila tesori tra cultura, natura e storia. Chi ha voglia di mettersi in gioco per completare il Continental Divide Trail deve prepararsi nei mesi che precedono la partenza con allenamenti e camminate regolari.

Il percorso noto come Continental Divide Trail fa parte dei quattro sentieri di trekking più celebri degli Stati Uniti: parte dal New Mexico e arriva in Montana seguendo il profilo delle Montagne Rocciose. Un cammino di 5mila km che attraversa 5 stati: Montana, Idaho, Wyoming, Colorado, e New Mexico. In Montana attraversa Triple Peak Divide che separa la baia di Hudson, l’oceano Atlantico e l’oceano Pacifico. Solo 200 persone hanno terminato il percorso, impiegando sei mesi. Il Continental Divide con l‘Appalachian Trail e il Pacific Crest Trail forma quello che thru-hiker hanno definito la Triple Crown, ovvero la triade di sentieri più lunga degli Stati Uniti.

continental-divide-trail1Il Continental divide in New Mexico è di circa 700 miglia (1.100 km) ed è caratterizzato dalla carenza di acqua, tanto che  gruppi di volontari locali lasciano taniche piene d’acqua lungo il sentiero.  E sono tre i punti finali del lungo percorso: Big  Hatchet Mountainsest, Antelope Wells, New Mexico e vicino Columbus, New Mexico. La fine vicino Colombus non è sul Continental Divide, ma piuttosto nelle vicinanze del villaggio che è anche il capolinea settentrionale  della Cabalgata Binacional Villista.

Secondo la tradizione il monumento a Crazy Cook è il punto di arrivo della Continental Divide Trail, ma grazie alla sua posizione molto lontana e scomoda, perché senza alloggi o altri servizi, Columbus è considerato un ottimo punto di partenza. Situato a 3 miglia dal Porto diPalomas, Columbus è un piccolo villaggio di confine con diversi servizi, tra cui due alberghi, un distributore di benzina, una manciata di piccoli caffè, un ufficio postale, una banca, officine, e negozi di alimentari. Columbus è tra le cittadine storiche, per l’invasione nel 1916 da parte di Pancho Villa e il suo “villisti“. Il villaggio dispone di due musei e un parco nazionale che commemora l’azione di Pancho Villa e la cosiddetta spedizione punitiva guidata da US Army generale “Blackjack” Pershing.

continental-divide-trailIl Continental passa inoltre il  Colorado, attraverso le montagne di San Juan nella zona meridionale e le Sawatch nella regione centrale. Nella maggior parte dei casi il sentiero è ben segnalato, anche se a seconda delle condizioni meteo gli escursionisti sono tenuti a cambiare sentiero, come la scorciatoia che costeggia il massiccio di San Juan.

Da vedere sono sicuramente le ghost town create durante l’età dell’oro, come Vicksburg e Winfield, ottimo esempio di città fantasma. Sono state costruite durante la corsa all’oro degli anni ‘80 dell’800, quando la zona brulicava di scavi e miniere. Quando la febbre dell’oro è finita, le due cittadine si sono spopolate. Oggi si presentano abbandonate, piene di strutture pericolanti che le renderebbero degne location da film western.

 

continental-divide-trail5La presenza dei nativi americani è sempre stata massiccia sul suolo americano, e ancora oggi sono visibili elementi che ne ricordano il passaggio e lo stanziamento. Nei pressi di Cheyenne ha sede  la riserva Lakota Oglala Sioux di Pine Ridge, dove  si trova Wounded Knee, famosa per il massacro di 300 indiani. La riserva comprende anche un cimitero, dove si dice  sia sepolto il mitico Cavallo Pazzo, e un museo. Sempre in Wyoming sorgono altri luoghi legati alla storia degli indiani: il luogo sacro della formazione rocciosa nota come Devil’s Tower e il Little Big Horn Battlefield, dove Cavallo Pazzo e Toro Seduto ebbero la meglio sul generale Custer.

Il sentiero che attraversa il Wyoming è sicuramente molto vario e molto ricco di parchi. Come quello di Yellowstone. Si tratta del più antico parco nazionale del mondo, attraversato totalmente dal fiume Yellowstone, che percorre diversi chilometri per poi gettarsi nel lago omonimo attraverso un profondo canyon, in un movimento che crea delle magnifiche cascate. Il parco riveste inoltre grande importanza a livello faunistico in quanto, al suo interno, vivono specie animali tipiche del territorio come il bisonte americano e il grizzly. Fanno anche loro parte dell’area del Parco di Yellowstone, ma per la loro spettacolarità meritano un cenno a parte. Old Faithful (Vecchio fedele) è il nome con cui è noto uno dei principali geyser del parco, che è anche uno dei più famosi al mondo: le sue eruzioni sono quasi leggendarie, possono durare fino a cinque minuti e raggiungere altezze superiori ai 50 metri, regalando momenti indimenticabili.

 

continental-divide-trail4L’Idaho è così pieno di storia americana e scenari mozzafiato che un libro intero non basterebbe per descriverne le straordinarie risorse. La sua storia s’intreccia con le sue tribù di nativi, la spedizione di Lewis & Clark e la strada dei pionieri lungo l’Oregon Trail. Il Lewis and Clark Trail si snoda parallelamente alla Highway 12 ed attraversa numerosi siti storici, vale una bella camminata dove i famosi esploratori attraversarono per la prima volta il Continental Divide a Lemhi Pass, scoprendo il Passaggio a Nord-Ovest, per visitare il Sacajawea Interpretive Cultural and Education Center di Salmon ed apprendere la storia della più grande esplorazione americana. Il Nez Perce National Historical Park é l’unico parco nazionale dedicato ad un popolo anziché ad un luogo, è appena fuori Lewiston.

E all’Oregon/California Trail Center, si può provare l’esperienza di un contatto reale con le avversità vissute da chi ha vissuto l’epopea del west. Paris Tabernacle, nel sud-est dello stato, costruito nel 1889 era uno degli originali punti di riferimento per i pionieri del West Americano.

continental-divide-trail6Il Montana è la sede di due dei tesori più importante del mondo: il Parco Nazionale del Glacier – “Crown of the North American Continent” -, situato nella parte nord occidentale dello stato, é luogo di bellezza e maestosità naturale. Qui si possono ammirare bighorn sheep, orsi grizzly, lupi grigi e le mountain goats (capre di montagna) immerse in paesaggi d’ineguagliabile bellezza lungo la strada “Going-to-the-Sun”. L’altro tesoro é il Parco Nazionale di Yellowstone caratterizzato da fenomeni geotermici incomparabili e dalla presenza di una fauna ricchissima. I grandi spazi che si estendono tra i due parchi sono ricchi di rifugi selvaggi, foreste nazionali, aree deserte, 2.260 chilometri di laghi e fiumi e un quarto dello storico Lewis & Clark Trail.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Lauretta Ranocchi ha detto:

    Bellissimo percorso. Ho conosciuto l’Appalachian Trail, sempre negli Stati Uniti, grazie all’impresa di un ragazzo italiano Federico Ghelli (The Walking Fed) e mi sono oramai appassionata alla “materia”.

    Mi piace

    1. Enrica Tancioni ha detto:

      Sì, sì. Conosco. Sembra sia uno dei sentieri più duri al mondo, ma anche uno dei più frequentati…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.