Paradise Beach, ovvero le location dei film sugli squali

In teoria la storia si svolge in Messico,  ma in pratica le location scelte sono nel Queensland australiano. Sì, perché il profilo della donna incinta altro non è che un’isola a forma di mezza luna tra al largo del Nuovo Galles del Sud a 600 km da Port Macquarie in pieno Oceano Pacifico, tra l’Australia e la Nuova Zelanda, nel Mar di Tasmania. Proprio lì si trova la baia dell’isole di Lord Howe, la stessa baia in cui la protagonista del film Paradise Beach, Blake Lively, si trova bloccata a poche decine di metri dalla riva, ferita e assediata da uno squalo bianco.

L’avventura di Nancy (interpretata dalla bionda attrice americana), turista yankee con la passione del surf in visita in Messico per cercare la spiaggia segreta della madre deceduta, ma per un classico caso di ‘finzione cinematografica’ la storia è stata ambientata nell’isola al largo dell’Australia.

Quella che qualcuno ha incoronato come “L’Isola più bella del Pacifico” per la sua forma a ‘Luna crescente’ è a sole due ore di volo da Brisbane o Sydney, ed è necessario salvaguardare i suoi 14,6 chilometri quadrati  di superfici e 10 chilometri di lunghezza (e di costa) per questo motivo ai suoi 350 abitanti se ne fanno entrare contemporaneamente soltanto altri 400.

L’isola  è ciò che rimane di un vulcano a scudo vecchio di quasi 7 milioni di anni. All’interno della parte “crescente” dell’isola si trovano una barriera corallina e una laguna, mentre la catena montuosa sottomarina dell’isola si estende verso nord per 1000.  La parte meridionale dell’isola è dominata dai monti Lidgbird (777 metri) e Gower (875 metri, il più alto dell’isola). Entrambi sono fatti di rocce basaltiche, i resti delle colate laviche che un tempo riempivano una grande caldera vulcanica. Queste colate risalgono a 6,4 milioni di anni fa e sono state l’ultimo di tali eventi nella storia dell’isola; da quel momento in poi, essa è stata erosa dagli elementi fino ad ottenere l’aspetto attuale.

La barriera corallina di Lord Howe è la più meridionale del mondo, a 31 gradi di latitudine sud. A 16 chilometri in direzione sud sud-est dall’isola principale si trova un’isoletta rocciosa chiamata Ball’s Pyramid, anch’essa resto di un vulcano ormai inattivo.

Le pellicole che hanno protagonisti squali hanno sempre location molto particolari, come il film di Steven Spielberg che è stato girato a Martha’s Vynard, un’isola degli Stati Uniti d’America, nel Massachusetts, vicino alla costa meridionale di Cape Cod. L’isola è la parte maggiore della contea di Dukes (costituita, per il resto, da Cuttyhunk, dalle altre Elizabeth Islands e dall’isola di Nomans Land). L’isola è nota soprattutto come luogo di villeggiatura estiva, anche se la popolazione stanziale è aumentata molto, a partire dagli anni sessanta. Nel cimitero della città, l’Abel’s Hill Cemetery, è sepolto il famoso attore comico John Belushi.

L’isola è stata anche il set di un episodio della serie TV Una mamma per amica, in quanto sede della seconda casa di Logan, il fidanzato di Rory, oltre ad essere apparsa in una puntata de I Griffin. La cittadina è inoltre tristemente famosa per essere stata teatro dell’incidente aereo del 1999 che portò alla morte di John Fitzgerald Kennedy Jr., figlio di John Fitzgerald Kennedy, e di sua moglie Carolyn.

La spiaggia di Rosarito in Messico è stata invece la location per il film Blu profondo. è il capoluogo del comune di Playas de Rosarito, nello stato messicano di Baja California. A causa della sua vicinanza con la città di Tijuana, è considerata parte della conurbazione di Tijuana. Il nome Rosarito deriva da “El Rosario”, nome che ha avuto alla fine del XVIII secolo. Prima di allora, la zona era abitata dagli indiani ed era chiamata Mission San Arcangelo de la Frontera. Pochi anni dopo il nome è stato cambiato in El Rosario.

Tra le attrazioni, la pesca sportiva e le spiagge di surf. La zona di Puerto Nuevo attira un gran numero di visitatori. Lì, durante l’anno, si tengono molti eventi sportivi tra cui tornei di beach volley e atletica leggera, gare di motocross e mountain bike, nonché gare di vela tradizionali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.