Storie di azalee e di mamme…

Anche quest’anno comprerò un’azalea. Lo farò più tardi. Ormai è una piccola tradizione che ho da circa 4 anni. Idea nata da mia sorella e mio fratello che 4 feste della mamma fa mi hanno chiesto di comprare la pianta. Lo farò anche quest’anno, anche se sono a Milano. È come se l’azalea fosse la personificazione di quello che è stato, quello che è e … Continua a leggere Storie di azalee e di mamme…

E le somiglianze…

Ebbene sì, sono uguale a mia madre. Ho la sua stessa risata, il suo modo di fumare e ridere delle piccole rotture di scatole. Me ne sono accorta l’altro giorno in macchina, di ritorno da una piccola gita. Gabro ha fatto una battuta e sono scoppiata a ridere. Con la sigaretta in mano e la risata da stanchezza tipica di mia madre. Ed è stato in quel momento, quando la cenere, come spesso accade, mi è caduta sulla mano producendo una meravigliosa bolla da scottatura, che ho capito di essere uguale a lei. Continua a leggere “E le somiglianze…”

Son tutte belle le mamme del mondo

10917792_10206541845529356_7803357087171305278_oHo imparato ad allacciare le scarpe a 5 anni. Era una calda giornata di maggio e dopo pianti e urla per l’assenza del fiocco, mia madre si è seduta accanto. Con pazienza mi ha spiegato il metodo per allacciare le scarpe. Da allora il fiocco viene, ma al contrario. Come tante altre cose della mia vita. Il metodo di mettere il dentifricio sullo spazzolino per esempio, con la testa rivolta verso il basso, sfatando tutte le leggi della fisica e della forza di gravità. Le cose strane, “le cose fatte alla Enrica”, come diceva mia madre.

Continua a leggere “Son tutte belle le mamme del mondo”