Storie di confini e di resilienza…

confiniDa piccola credevo che la vita fosse una questione di confini. Di limiti imposti per evitare di soffrire. Quei limiti messi e tolti a proprio piacimento, per permettere solo a poche persone di poterli attraversare. Credevo che mantenere i confini fosse il modo migliore per mantenere le distanze e vivere al sicuro dentro il guscio. O tra 4 specchi, o meglio ancora nella campana di vetro, osservando la vita dall’alto di un piedistallo. Amavo mettere limiti e disegnare linee invisibili per separarmi dalle persone. Continua a leggere “Storie di confini e di resilienza…”