Passeggiata alla cascata del Cenghen

Scorre in Val Monastero la cascata del Cenghen. Qui, a pochi passi dal centro di Abbadia Lariana, l’acqua cade indisturbata in una gola che sorge nel territorio incastonato sulla sponda lecchese del lago di Como.  Si getta poi in un torrente che, nel corso degli anni, ha creato vasche colme di acqua. Sono diversi i sentieri che portano in questo luogo suggestivo, meta degli amanti … Continua a leggere Passeggiata alla cascata del Cenghen

Alla scoperta della riserva naturale Palude Brabbia

In  primavera si riempie di vita, in estate le ninfee colorano stagni e specchi d’acqua, in autunno le bacche arancioni della fusaggine e il salto di rane e raganelle regnano sovrani. Mentre in inverno cala il silenzio, e con lui il ghiaccio che cristallizza la vita. Sono i panorami della riserva naturale palude Brabbia. La palude, che si estende per 450 ettari tra i comuni … Continua a leggere Alla scoperta della riserva naturale Palude Brabbia

Sulla cima del Monte Barro (o quasi)

Da una parte il lago di Como, dall’altra i laghi di Annone, Pusiano e Alserio. Mentre la vista si perde e si ritrova sulla cima del Resegone che osserva placido la valle. Così l’escursione al monte Barro, anzi una delle tante escursioni che portano in cima al monte del Lecchese, diventa un modo per perdersi tra le bellezze del luogo. Da Galbiate parte il sentiero … Continua a leggere Sulla cima del Monte Barro (o quasi)

Lungo il sentiero delle Piramidi di Perca in Val Pusteria

L’acqua, il disgelo, l’erosione e le frane. Sono i fattori che, sovrapponendosi nel corso dei secoli, hanno creato le piramidi di terra di Perca. Le colonne di argilla sovrastate da un masso si innalzano in Val Pusteria e hanno dato vita a un angolo carsico, che schiaccia l’occhio alla Cappadocia o alla Preistoria. Perché qui a pochi passi dal parco naturale Vedrette di Ries-Aurina fatto … Continua a leggere Lungo il sentiero delle Piramidi di Perca in Val Pusteria

Tra massi, faggi e foliage. Alla scoperta della Foresta dei Bagni di Masino

Verde come il muschio delle pietre, giallo come il fogliame degli alberi, arancioni come le foglie cadute, marrone come i tronchi. Sono i colori della Foresta dei Bagni di Masino, una foresta di 23mila ettari della Regione Lombardia. L’area, in cui è stato creato il Sentiero sensoriale, si trova in piena Valtellina ed è inserita nel “circuito” Foreste di Lombardia, così come il Sentiero Spirito … Continua a leggere Tra massi, faggi e foliage. Alla scoperta della Foresta dei Bagni di Masino

Tre passi sulle sponde del lago di Dobbiaco

È uno degli ultimi esempi di marcita, ovvero di zona umida della regione alpina, il lago di Dobbiaco. Lo specchio d’acqua, in tedesco Toblacher See, è custode dei parchi naturali Tre Cime e Fanes-Senes-Braies. Il lago, circondato da scure foreste e dalle maestose cime dolomitiche,  si trova a 1.259 m sul livello del mare, all’ingresso della Valle di Landro in Alta Pusteria. E il lago, … Continua a leggere Tre passi sulle sponde del lago di Dobbiaco

Sulle tre Cime di Lavaredo, il simbolo delle Dolomiti

Sono le montagne più conosciute e più fotografe del mondo. Perché loro, le tre Cime di Lavaredo spiccano in Alta Pusteria in Alto Adige al confine tra l’estremo nord della provincia di Belluno e della provincia autonoma di Bolzano. Le “tre dita di dolomia” si innalzano sulla valle e si sollevano verso il cielo. I tre massicci, la Grande, che è quella centrale di 2.999 … Continua a leggere Sulle tre Cime di Lavaredo, il simbolo delle Dolomiti