Quattro passi a Corenno Plinio, il borgo dei mille gradini

Si affaccia placido sul lago di Como Corenno Plinio, il piccolo paese famoso come borgo dei mille scalini. Sì perché questa cittadina che conta appena 16 anime è diventata famosa per gli scalini che, intagliati nella roccia, si “tuffano” nel lago di Como. Il borgo, piccola frazione di Dervio, nasce in epoca romana. La sua storia si perde in epoche lontane, tanto che il nome … Continua a leggere Quattro passi a Corenno Plinio, il borgo dei mille gradini

Milano, alla scoperta dei Navigli

Nelle ore diurne sono lo sfondo della Milano che “lavora, guadagna, spende e pretende”, mentre al calar della notte diventano il cuore pulsante della movida. Tra caffè, locali e birrerie i Navigli si scrollano di dosso il senso di ansia per il lavoro e si immergono in atmosfere più soft in cui i negozi e i palazzi moderni e liberty a fare da sfondo. Ecco … Continua a leggere Milano, alla scoperta dei Navigli

Articolo evidenziato

Colmar, la piccola Venezia dell’Alsazia

Case colorate, ponti fioriti, canali e barche. E l’aria che profuma di dolci e panini appena sfornati. Ci troviamo a Colmar, pittoresca cittadina francese capace di regalare atmosfere fuori dal tempo. Così qui, nel cuore e nella capitale dell’Alsazia è possibile perdersi tra i vicoli e respirare incanto e magia. Colmar è una delle città più pittoresche di Francia: graziose casette colorate, ponti fioriti, canali … Continua a leggere Colmar, la piccola Venezia dell’Alsazia

Alla scoperta del borgo fantasma di Amendolea

Il suo nome significa mandorla in greco e sorge “a metà strada tra la terra e il cielo”. Così il borgo fantasma di Amendolea, frazione del Comune di Condofuri in provincia di Reggio Calabria, osserva placido la vallata dell’Amendolea mentre a cinque chilometri fa capolino il mare Tirreno. La fiumara, che nasce tra le gole e i dirupi dell’Aspromonte, si apre lungo i pendii fino … Continua a leggere Alla scoperta del borgo fantasma di Amendolea

Articolo evidenziato

In giro per Diamante, il borgo dei murales

Gli otto chilometri di spiaggia, fatta di sabbia dorata e ciottoli e di un mare cristallino, fanno di Diamante “la perla del Tirreno”. Il piccolo centro marinaro, posto al centro della Riviera dei Cedri, è inoltre famoso per essere “il borgo più dipinto d’Italia”. Il motivo? La presenza di oltre 300 murales tra le vie del centro storico. Tutto è partito dal 1981 quando l’allora … Continua a leggere In giro per Diamante, il borgo dei murales

Tra i mostri e i miti del Parco di Bomarzo

Sono in pietra le creature dei miti che “abitano” il bosco sacro di Bomarzo. Qui in piena Tuscia, le leggende si sono fatte materia e, ricoperte dal muschio, proteggono dopo secoli il mistero che avvolge la costruzione dell’area. Sì, perché le architetture impossibili o le statue, che celano enigmi di difficile risoluzione, per alcuni studiosi rappresenterebbero le tappe di un itinerario di matrice alchemica. Nel … Continua a leggere Tra i mostri e i miti del Parco di Bomarzo

In giro per Civita di Bagnoregio, alla scoperta della “città che muore”

Muore Civita di Bagnoregio. Perché il piccolo borgo laziale ai confini con l’Umbria, che conta 3.394 abitanti, sta svanendo a causa dell’erosione e dei lenti franamenti della roccia di tufo. A causa di questi fenomeni che  stanno consumando e scavando l’antico villaggio, Civita si è guadagnata il nome “la città che muore”. Ogni anno, le pareti si riducono di circa 5-6 centimetri, e il borgo … Continua a leggere In giro per Civita di Bagnoregio, alla scoperta della “città che muore”