Back to Nature, quando l’arte dialoga con la natura

Arte e natura dialogano dolcemente a Villa Borghese dove, fino al 13 dicembre sarà possibile visitare Back to Nature. Arte Contemporanea a Villa Borghese, a cura di Costantino D’Orazio. Si tratta di un progetto espositivo in cui arte e natura, installazioni, alberi e architettura si fondono e si confondono tra i sentieri del parco per regalare ai visitatori un viaggio all’insegna della trasparenza e della … Continua a leggere Back to Nature, quando l’arte dialoga con la natura

Quattro passi a Belfast: tra birra, architettura e Troubles

Mattoni rossi e murales. A memoria dei Trouble degli anni Settanta, che hanno sconvolto la capitale dell’Irlanda del nord. Così a Belfast le architetture moderne si mescolano con le strade a ciottoli contornate da palazzi di mattoni rossi, e tra un negozio e l’altro spiccano i murales che ricordano le guerre civili di oltre 40 anni fa. Ancora oggi nei quartieri più periferici della cittadina … Continua a leggere Quattro passi a Belfast: tra birra, architettura e Troubles

Alla scoperta delle panchine letterarie e dei murales solidali a Terrasini

Andrea Camilleri, Rosa Balistreri, Giovanni Meli, Leonardo Sciascia e  Giuseppe Tornatore. Questi i personaggi che, dopo aver portato in giro per l’Italia e il mondo, la Sicilia e le sue arti, sono stati omaggiati. Succede a Terrasini dove l’associazione APS ATuttaVita di Roberta D’Asta e Chiara Giordano ha deciso di omaggiare i cinque personaggi creando panchine letterarie a loro dedicate. Cinque panchine a forma di … Continua a leggere Alla scoperta delle panchine letterarie e dei murales solidali a Terrasini

In giro per Fiumara d’arte. Alla scoperta delle opere lungo gli argini del Tusa

Tutto ha inizio nel 1982, quando Antonio Presti, mecenate dell’arte, ha commissionato a Pietro Consagra la scultura La materia poteva non esserci. Nasce allora e si concretizza nel 1986, con la realizzazione dell’opera in cemento armato e alta diciotto metri, in memoria del padre, il museo a cielo aperto Fiumara d’arte. Nel corso del tempo, l’area a pochi passi dal parco dei Nebrodi e dal … Continua a leggere In giro per Fiumara d’arte. Alla scoperta delle opere lungo gli argini del Tusa

Musaba, esplosione di colori nel Parco museo di Mammola

Si intravede della Limina, la strada che collega la costa ionica con la piana. E si apre al mondo con i suoi colori vivaci, le sue geometrie che si inseguono come in un labirinto metafisico, e l’antichità del luogo che evoca storie antiche seppure contemporanee. È il Musaba, il Museo di Santa Barbara che sorge a Mammola nell’entro terra reggino nell’antico Complesso Monastico di Santa … Continua a leggere Musaba, esplosione di colori nel Parco museo di Mammola

La seconda vita di Quarto Oggiaro, laboratorio sociale a cielo aperto

Non chiamatelo Bronx. Né Banlieu. Perché Quarto Oggiaro, il quartiere nord di Milano sta vivendo un momento di riscatto. Sociale. Sì, perché da rione di micro criminalità è diventato un laboratorio sociale a cielo aperto, grazie all’impegno dei cittadini e delle associazioni che hanno deciso di avviare un percorso di legalità tra le strade dei motorini rubati e dello spaccio. La comunità ha deciso di … Continua a leggere La seconda vita di Quarto Oggiaro, laboratorio sociale a cielo aperto

The Floating Piers

Un’esperienza unica. Ha proprio ragione Christo, all’anagrafe Christo Vladimirov Yavachev artista bulgaro famoso per gli impacchettamenti di edifici e paesaggi. The Floating Piers, l’installazione sul lago di Iseo è un’esperienza unica. Perché “solo una volta nella vita camminerete sulle acque per 16 giorni e non ci sarà mai più un altro ‘Floating Piers’ nel mondo dopo il 3 luglio”. Così l’opera, mistificata da una parte … Continua a leggere The Floating Piers