E il cinema…

Photo by Kilyan Sockalingum on Unsp

Amo i film. Ho iniziato fin da piccola a vederli. Devo l’amore per il cinema a mio padre, con lui ho iniziato a vedere le pellicole di guerra. Rambo in primis. Conosco a memoria le battute di Stallone, le scene iperboliche di questo fino eroe americano che lotta per la propria dignità. Un amore che non deriva dalla lotta degli americani contro i vietcong, o degli orrori della guerra e della morte, ma dai racconti di mio padre. All’epoca parteggiavo per i “deboli”, per coloro che non avevano per armi per combattere. Mi dispiaceva quando un coreano saltava in aria, piangevo come una pazza. Nonostante la sceneggiatura fosse stata scritta per omaggiare Rambo, self made man americano artefice del proprio destino. Non amavo e non amo i film di guerra per la violenza e la morte, ma per il ricordo dei racconti di mio padre. Continua a leggere “E il cinema…”

E i rimpianti…

“Cinque sono le cose che un uomo rimpiange quando sta per morire. E non sono mai quelle che consideriamo importanti durante la vita. Non saranno i viaggi confinati nelle vetrine delle agenzie che rimpiangeremo, e neanche una macchina nuova, una donna o un uomo da sogno o uno stipendio migliore. No, al momento della morte tutto diventa finalmente reale. E cinque sono le cose che rimpiangeremo, le uniche reali di una vita. Continua a leggere “E i rimpianti…”

Come ordinare una libreria. O quasi…

10276444_10203808135508314_1603850063_nAmo i libri. Amo immergermi nelle città descritte e nelle atmosfere spesso retrò dei romanzi di quasi cento anni fa. Adoro sentire il profumo delle pagine e adoro leggere le ultime righe del romanzo che ho in mano. Due mie piccole fissazioni, come mettere il dentifricio sullo spazzolino con la testa in giù, sfidando tutte le regole della fisica. Fidatevi, il dentifricio tiene. Continua a leggere “Come ordinare una libreria. O quasi…”